Associazione Aurora - Ricerca del Benessere - APS | CF: 93266900237 | Tutti i diritti sono riservati.

Consigli per dialogare al meglio con una persona che balbetta

Fonte: Stuttering Foundation of America (http://www.stutteringhelp.org/6-tips-speaking-someone-who-stutters-0)

Traduzione e adattamento: Dott.ssa Mariana De Biase

La balbuzie è spesso considerato come un “non problema” che può essere superato con dei semplici consigli dati. Alcuni, però, ne sono colpiti in maniera cronica, e può accompagnare l’intero corso della  vita.

Sono presentate di seguito diverse modalità che possono aiutare l’interlocutore che balbetta:

  • Evita commenti del tipo: “Rallenta”, “Fai un respiro,” o “Calma”. Questi consigli semplicistici, oltre che essere privi di utilità, possono essere percepiti come offensivi.

  • Lascia che la persona che balbetta si renda conto da come la ascolti che non sei interessato alle modalità di espressione del messaggio ma solo al suo contenuto.

  • Mantieni il contatto oculare aspettando con pazienza e spontaneità fino a quando la persona non ha finito di parlare.

  • Si può essere (fortemente) tentati nel finire le frasi o completare le parole. Seppur in buona fede, cerca di non farlo.

  • Sii consapevole del fatto che chi balbetta ha di solito più difficoltà nel parlare al telefono. Prova ad essere cauto in questa situazione. Se prendi in mano il telefono e non senti nulla nell’immediato, assicurati che dall’altra parte non ci sia una persona che balbetta.  Prova ad avviare tu la conversazione prima di riagganciare.

  • Parla senza fretta ma non troppo lentamente da sembrare innaturale. Questo può favorire una buona comunicazione con chiunque.

Lascia un commento